Caricamento...

Fidas Vicenza: l’influenza colpisce i vicentini e le riserve di sangue si riducono

Vicenza può contare su cittadini generosi sotto più punti di vista, dal volontariato alla filantropia in senso più ampio, ma in alcuni periodi dell’anno le riserve di amore per il prossimo sembrano costringere i sanitari a raschiare il barile. È il caso delle donazioni di sangue, che nel Vicentino, in questa stagione particolarmente fredda, appaiono ancor più necessarie. Il presidente provinciale di Fidas Vicenza, Mariano Morbin: “Nessun allarme, ma raccomandiamo ai donatori di essere costanti nel donare il sangue, specie in questo periodo”.

Continua a leggere

Tesoro della Mala del Brenta: la denuncia è partita da Maniero

ArticleImage A mettere sulle tracce del tesoro della Mala del Brenta gli uomini della guardia di finanza è stato lo stesso Felice Maniero. Martedì, dopo una lunga indagine, le fiamme gialle hanno sequestrato immobili e beni di lusso pari a 17 milioni di euro, l'equivalente di 33 miliardi di lire. Secondo gli investigatori, però, i fondi nascosti del boss sarebbero molti di più.

Continua a leggere

Autonomia, Sandonà (ZP): “il PD scelga se stare con o contro i veneti”

ArticleImage "Il Partito Democratico ha perso l'ennesima occasione per dare il proprio contributo alla causa veneta. Mettendosi di traverso sulla possibilità di indire il referendum per l'autonomia del Veneto, i democratici dimostrano di temere la consultazione con la quale vogliamo chiedere ai veneti se vogliono maggiore autonomia". Con questa dichiarazione, Luciano Sandonà, Consigliere regionale del gruppo Zaia Presidente, commenta "l'atteggiamento tenuto dai Consiglieri democratici durante la seduta della Prima Commissione consiliare svoltasi oggi a Palazzo Ferro-Fini" e critica "l'atteggiamento del PD che ha votato in maniera compatta contro le modifiche alla Legge regionale 19 giugno 2014, n. 15, un documento che era al vaglio della Commissione per apportare delle modifiche tecniche al testo sul referendum per l'autonomia del Veneto già votato in aula lo scorso giugno".

Continua a leggere

Pfas, Moretti all'attacco: "Zaia non sa nulla, chi governa il Veneto?"

ArticleImage

 "Se Zaia non era stato messo al corrente del dossier sui Pfas e ha dovuto strigliare i suoi assessori, tutti uomini di sua fiducia, allora ci domandiamo con preoccupazione: chi sta governando il Veneto?". Lo chiede in una nota la Consigliera regionale del Partito Democratico Alessandra Moretti. Se davvero Zaia ha saputo solo dai giornali, e non dai suoi assessori, dell'esistenza della relazione della commissione tecnica sui Pfas - prosegue l'esponente dem - allora non esiste più il rapporto di fiducia tra il governatore e i suoi assessori. Ma l'impressione che si ricava da questa vicenda è che il governatore si sia dedicato ancora una volta al suo sport preferito, lo scaricabarile, così come hanno fatto anche i tre assessori coinvolti, Bottacin, Coletto e Pan, che a loro volta danno la colpa a un tecnico, Mantoan.

Continua a leggere

Infrastrutture, Azzalin (PD) “Regione faccia la propria parte per avere anche dallo Stato le risorse per la manutenzione stradale”

ArticleImage "Il trasferimento della gestione delle strade bellunesi all'Anas - scrive in una nota il consigliere regionale del Partito Democratico Graziano Azzalin - è una scelta incomprensibile, che comporterà una spesa maggiore o, in alternativa, una manutenzione peggiore. Oltre al rischio occupazionale per circa 80 persone. Occorre continuare ad assegnare direttamente le risorse alla Provincia, che potrà rimanere nella società ‘Veneto Strade', ed affidare alla stessa la gestione del budget. Su questo punto, anche la Regione deve fare la propria parte, ovvero garantire una quota straordinaria, destinando per esempio una parte dei 14 milioni che saranno spesi per un referendum inutile, e battersi affinché da Roma arrivino gli altri fondi necessari per la manutenzione".

Continua a leggere

Tosiani: "I compensi dei commissari nominati negli Enti regionali rispettano la normativa vigente?"

ArticleImage I consiglieri regionali tosiani Giovanna Negro, Andrea Bassi, Maurizio Conte e Stefano Casali hanno presentato una interrogazione a risposta scritta per "chiedere alla Giunta regionale se i compensi dei commissari nominati negli Enti regionali rispettino la normativa vigente". "Le normative vigenti di riferimento a livello nazionale e comunitario - spiegano i consiglieri regionali - vietano infatti il conferimento di incarichi dirigenziali a soggetti in quiescenza e, in determinati casi, nella Pubblica Amministrazione, prevedono la possibilità di svolgere l'incarico senza alcun compenso, quindi a titolo gratuito".

Continua a leggere

VicenzaPiù Freedom Club e ViPiù Shop: VicenzaPiù è indipendente sempre di più. Fino al 31 gennaio diventa Sostenitore con soli 30 euro all’anno

ArticleImage

VicenzaPiù Freedom Club, la comunità di lettori e utenti del network multimediale Vicenzapiù, a cui ci si può iscrivere a partire da una quota annua di soli 30 euro, e la sezione collegata di e-commerce ViPiù Shop sono nati per difendere e far crescere il giornalismo senza padroni su carta e web e per vincere la sfida per l’informazione indipendente. Mentre le altre testate locali hanno bisogno, per sopravvivere, di fondi che provengono sempre di più da gruppi finanziari e industriali, che di certo non danno per filantropia ma per sponsorizzare i propri interessi, noi ci rivolgiamo direttamente a voi, a chi ci segue, a chi sente il bisogno per se stesso e per la società di cui fa parte di un’informazione indipendente. E fino al 31 gennaio 2017 diventa Sostenitore del VicenzaPiù Freedom Club per un anno con soli 30 euro: risparmierai 70 euro e ci farai felici di… più.

Continua a leggere

Obama ha commutato la pena a Chelsea Manning: nuovo, e ultimo, appello per Leonard Peltier

ArticleImage Egregio direttore, ho letto la notizia che il presidente Obama ha commutato la pena a Chelsea Manning (notizia ANSA) che potrà tornare in libertà il 17 maggio di quest'anno. Non risulta, dalle notizie fin qui arrivate, che Obama abbia concesso la grazia a Leonard Peltier. Dopo aver lanciato l'appello anche "su e con" questo mezzo, voglio ricordare che la grazia a Peltier non è un atto di pietà né di benevolenza. Sarebbe solo un atto di giustizia. Una giustizia che fu negata 40 anni fa a un uomo innocente, colpevole solo di essere un indiano d'America e di lottare per i diritti del suoo popolo. Ci sono ancora poche ore di tempo perché Leonard Peltier possa ritornare uomo libero nell'unica maniera possibile: la concessione della grazia da parte del presidente Obama.

Continua a leggere

Referendum autonomia, il Pd a Zaia: "chiediamo un referendum vero, non vuoto"

ArticleImage “Ci sono due modi per evitare di buttare dalla finestra 14 milioni di euro per il referendum sull'autonomia: poter riunire la consultazione con altre elezioni ed aprire immediatamente il negoziato con il Governo sui contenuti dell'autonomia, che fino ad ora è solo un titolo”. Questo quanto richiesto in una nota dal consigliere regionale del Partito Democratico Stefano Fracasso che “commenta l’intesa siglata oggi tra Giunta e Consiglio per la sinergia e la collaborazione per lo svolgimento delle operazioni di voto, raccolta e diffusione dati in ordine al Referendum sull’autonomia regionale.

Continua a leggere

Scoperti 33 miliardi della Mala del Brenta: ecco il tesoro di Maniero

ArticleImage Per anni in molti avevano archiviato la storia come una leggenda, eppure il famoso tesoro della Mala del Brenta esisteva per davvero. E' durata più di un anno l'indagine che ha portato gli uomini delle fiamme gialle a ricostruire la rete di prestanome a cui Felice Maniero avrebbe affidato la gestione di oltre 33 miliardi di lire.Soldi che, all'epoca del suo arresto, erano sfuggiti al controllo delle autorità e che sarebbero stati reinvestiti in ville in Toscana, appartamenti e auto di lusso.

Continua a leggere

Vicenza, "Noi che credevamo nella BPVi" organizza incontro al Centro Sport Palladio

ArticleImage Sabato 4 febbraio 2017 alle ore 9.00 al Centro Sport Palladio di Vicenza, l'associazione "Noi che credevamo nella BPVi" organizza un incontro intitolato "Cosa sta succedendo con i rimborsi e con il territorio". Tema principale della conferenza riguarderanno gli aspetti legati alle proposte transattive attuate dagli istituti bancari veneti Banca Popolare di Vicenza e Veneto Banca. Saranno presenti anche altre associazioni, economisti internazionali e studi locali. L'ingresso è entrata libera.

Continua a leggere
<| |>

Gli altri siti del nostro network
Commenti degli utenti

ieri alle 17:55 da kairos
In Pfas, Moretti all'attacco: "Zaia non sa nulla, chi governa il Veneto?"

Mercoledi 18 Gennaio alle 07:55 da Kaiser
In Referendum autonomia, il Pd a Zaia: "chiediamo un referendum vero, non vuoto"

Martedi 17 Gennaio alle 15:47 da Redazione VicenzaPiù (admin)
In Primarie Pd, solo due candidature a Vicenza per le comunali? In Veneto già fissate per il 19 marzo

Martedi 17 Gennaio alle 09:31 da kairos
In Primarie Pd, solo due candidature a Vicenza per le comunali? In Veneto già fissate per il 19 marzo

Domenica 15 Gennaio alle 18:30 da kairos
In Un altro record a Vicenza: la trasparenza su chi compra spazi pubblicitari sui media locali con loghi comunali...
Meteo regionale
Meteo Veneto