Caricamento...

Pesca, Berlato: "Presentata interrogazione per incentivare il settore"

Con un'interrogazione rivolta alla Giunta regionale e all'Assessore competente, il Consigliere regionale Sergio Berlato (FdI-AN-MCR), intende porre l'attenzione sui problemi del settore della pesca e dell'allevamento dei molluschi nella laguna di Venezia. "Queste attività - puntualizza in una nota il Consigliere - costituiscono da sempre un punto di sviluppo e caratterizzano l'economia della laguna. Negli ultimi 7 anni la produzione di vongole e molluschi in questa zona ha avuto una drastica diminuzione compromettendo seriamente il comparto dell'acquacoltura in tutta la regione e con effetti negativi anche in ambito nazionale.

Continua a leggere

In Veneto l'occupazione continua a crescere

ArticleImage L'occupazione continua a crescere in Veneto anche nel 2016. Nell'ultimo anno, infatti, i posti di lavoro guadagnati sono stati 27.500, che sommati agli oltre 41.000 dello scorso anno fanno circa 70.000 posizioni di lavoro in più nel biennio 2015-2016. È quanto emerge dalla Bussola sul mercato del lavoro in Veneto al quarto trimestre 2016, pubblicata da Veneto Lavoro. L'incremento delle posizioni di lavoro ha interessato sia gli uomini (+14.900) che le donne (+12.600) e tanto gli italiani (+19.700) quanto gli stranieri (+7.800). A livello settoriale, cresce in particolare l'agricoltura, che ha registrato un saldo addirittura migliore di quello dell'anno scorso, mentre l'industria e l'insieme dei servizi, pur restando positivi, crescono meno rispetto al 2015.QUesto quanto si legge in una nota della Giunta Regionale del Veneto.

Continua a leggere

Bottacin: "Governo ambientalista solo a parole"

ArticleImage Viene accolta dalla giunta veneta con una punta di rammarico la notizia che il governo ha impugnato il collegato alla legge di stabilità regionale 2017 in quanto, tra i rilievi mossi, alcune norme in materia di cave contrasterebbero con la normativa statale contenuta nel codice dell'ambiente. "Questa decisione del governo - afferma con amarezza l'assessore veneto all'ambiente e alla difesa del suolo Gianpaolo Bottacin - mi stupisce e mi lascia alquanto perplesso: la norma infatti era stata pensata, in attesa dell'approvazione del Piano Cave, con l'obiettivo di anticipare alcune prime disposizioni in materia di pianificazione regionale delle attività di cava".

Continua a leggere

Aborto, Sbrollini: "La decisione del presidente della Regione Lazio faccia da apripista"

ArticleImage "La scelta del Presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti di indire un bando per medici non obiettori è una scelta giusta. I dati sono chiari e dicono che 7 medici su 10 sono obiettori di coscienza. Gli studi sulla applicazione della 194 mettono in luce che la legge non è stata applicata correttamente nella seconda parte che prevede l'obiezione e la libertà di scelta delle donne ad essere informate per la tutela della loro salute. Ci auguriamo - dice in una nota l'onorevole Daniela Sbrollini - che la decisione del governatore della regione Lazio faccia da apripista per altre regioni in modo da colmare il disequilibrio esistente tra obiettori e non obiettori. È anche necessario potenziare una informazione capillare rivolta alle nuove generazioni sulla corretta applicazione della 194, insieme ad un potenziamento anche dei consultori familiari e delle strutture con mediatori culturali per le donne straniere.

Continua a leggere

Sanità, Zaia: "muro contro muro su tutti i riparti di tutti i fondi nazionali"

ArticleImage "Si sappia che da questo momento in poi il Veneto farà muro contro muro su tutti i riparti di tutti i Fondi nazionali. Quello avvenuto sul Fondo Sanitario 2017 è la dimostrazione lampante del fatto che l'unica solidarietà che si può fare verso alcune realtà è pretendere che diventino virtuose, imponendo una spietata, ferrea applicazione dei costi standard". Lo dice il Presidente della Regione Luca Zaia, in una nota, all'indomani dell'approvazione del Riparto del Fondo Sanitario Nazionale per il 2017, dal quale il Veneto "è uscito ingiustamente penalizzato nonostante abbia i conti in attivo e sia promosso rispetto a tutte le classifiche nazionali, a cominciare dalla capacità di erogare completamente i Livelli Essenziali di Assistenza che sono la base dell'assistenza sanitaria universale sancita dalla Costituzione".

Continua a leggere

Spessotto (M5S): "L'inquinamento in Veneto è alle stelle"

ArticleImage Mentre i livelli di inquinamento dell'aria hanno raggiunto livelli insopportabili nelle nostre città, rendendo in alcuni casi l'aria irrespirabile, tanto che ormai l'allerta smog è divenuta una vera e propria emergenza quotidiana, il Governo sembra molto più concentrato a difendere gli interessi della grandi case automobilistiche, piuttosto che mettere in atto politiche urgenti e realmente efficaci per contrastare gli effetti devastanti dell'inquinamento da polveri sottili cui siamo giornalmente esposti. Nell'immobilismo più totale delle istituzioni, e mentre lo scandalo diesel gate in Italia sembra tutt'altro che concluso, è dovuta intervenire persino l'Unione europea che ha imposto all'Italia un ultimatum di 2 mesi prima di deferire il nostro Paese alla Corte di Giustizia per le ripetute violazioni dei limiti di inquinamento dell'aria per il biossido di azoto (NO2), oltre al pagamento di una multa da 180 milioni l'anno per il mancato rispetto delle norme comunitarie! Questo si legge in una nota di Arianna Spessotto (M5S).

Continua a leggere

Meteo, nuovo servizio di Arpav e Regione. Previsioni via radio o sui social

ArticleImage Continua l'impegno della Regione del Veneto sul fronte delle informazioni meteo ai cittadini e agli ospiti della nostra regione: da oggi, venerdì 24 febbraio, infatti, su www.arpa.veneto.it sarà disponibile una "news meteo" nei formati audio (MP3) per le radio e testo (PDF) per i social network. Si tratta di una sintetica ma esaustiva illustrazione, della durata di circa 40/50 secondi, per aggiornare gli ascoltatori sulle condizioni meteo del giorno successivo sul territorio veneto. La previsione, curata dai meteorologi dalla sede di Teolo (Pd) dell'agenzia regionale per la prevenzione e protezione ambientale del Veneto (ARPAV), sarà emessa alle ore 16 nei giorni feriali, dal lunedì al venerdì. E nella giornata di venerdì, inoltre, il bollettino conterrà anche le previsioni meteo per l'intero fine settimana, con l'aggiunta di informazioni sulla situazione della neve in inverno e di mare e lago in estate.

Continua a leggere

Pfas, Zanoni: "La Regione chiuda subito lo stabilimento Miteni"

ArticleImage "La Regione deve far chiudere la Miteni, bonificare il sito contaminato e promuovere una causa civile per il risarcimento dei danni subiti da comuni, consorzi acquedottistici, allevatori, agricoltori, cittadini". Questa la richiesta formulata in una nota dal Consigliere regionale Andrea Zanoni (Partito Democratico) nell'ambito della discussione relativa alla mortalità retrospettiva causata da esposizione a Pfas. "Lo studio condotto da Enzo Merler e Paolo Girardi, epidemiologi dell'università di Padova e di Verona, illustrato a Venezia il 22 e 23 febbraio scorsi durante il workshop internazionale organizzato dalla Regione Veneto sui risvolti della contaminazione che ha avvelenato suolo e acque di 23 comuni, in una superficie di circa 150 kmq popolata da 120 mila persone a cavallo delle province di Vicenza, Padova e Verona - spiega il Consigliere - ha dimostrato che tra il personale di Miteni la mortalità retrospettiva degli addetti direttamente esposti alle sostanze perfluoralchiliche (i Pfas) risulta superiore alla media con un'incidenza anomala di tumori al fegato, alla vescica, al rene e con picchi di cirrosi, diabete ed ipertensione. Lo studio ha anche messo in evidenza come dal 2004 al 2012 le concentrazioni di Pfoa nel sangue dei lavoratori, si siano attestate tra i 5 e i 10 mila nanogrammi per grammo".

Continua a leggere

Dalla Regione arrivano le linee guida ai comuni per sagre e fiere

ArticleImage La giunta regionale ha approvato un provvedimento con cui stabilisce le linee guida destinate ai Comuni per la calendarizzazione e programmazione delle sagre e delle fiere in cui viene svolta anche attività temporanea di somministrazione di alimenti e bevande. Lo comunica, in una nota, l'assessore regionale allo sviluppo economico e al commercio Roberto Marcato. La materia è regolamentata da una legge regionale del 2007 (n. 29), nel rispetto della normativa europea, delle disposizioni statali in materia di tutela della concorrenza, dell'ordine pubblico e della tutela della salute del consumatore. La normativa assoggetta lo svolgimento dell'attività temporanea di somministrazione di alimenti e bevande alla segnalazione di inizio attività e, con particolare riferimento all'attività temporanea in occasione di sagre, fiere e manifestazioni di carattere religioso, benefico e politico, al rispetto delle norme in materia igienicosanitaria e di sicurezza afferenti ai locali e alle superfici aperte al pubblico, attrezzati per il consumo sul posto.

Continua a leggere

Agenda Digitale 2020, lunedì previsti incontri a Belluno e Treviso

ArticleImage Sono due gli incontri in programma lunedì prossimo, promossi dalla Regione, nell'ambito del percorso che porterà alla ridefinizione dell'Agenda Digitale del Veneto in prospettiva 2020. Il primo in mattinata (con inizio alle ore 09.30) si svolgerà al Centro Congressi in Piazza Piloni a Belluno e sarà dedicato al digitale per la tutela e per lo sviluppo dei territori, con la partecipazione dell'assessore regionale alla difesa del suolo e alla protezione civile Gianpaolo Bottacin. Il secondo nel pomeriggio (con inizio alle ore 14.30) nella sede della Provincia di Treviso a Sant'Artemio ruoterà intorno al tema "Turismo e promozione digitali" e vedrà la presenza dell'assessore regionale Federico Caner.

Continua a leggere

Convegno scientifico sui Pfas, Guarda: "Passo avanti della Regione"

ArticleImage Oggi si è concluso il convegno scientifico sui Pfas a Venezia, due giorni di workshop in cui ho potuto ascoltare i frutti della ricerca sui composti perfluoroalchilici. L'incontro svoltosi in Regione è un concreto esempio di come la Regione Veneto - dice in una nota Cristina Guarda (AMP) - dopo 4 anni di silenzi e difficoltà di comunicazione con i cittadini, vuole fare la sua parte nel trattare con trasparenza l'inquinamento che preoccupa moltissimi cittadini del Veneto. Nel marzo scorso, a margine del Consiglio Straordinario da me richiesto sul tema, l'Assessore regionale alla Sanità assicurava che non c'era alcun rischio per la salute umana. Meno di un anno dopo il suo Direttore Generale esordisce con un "hanno avvelenato il Veneto".

Continua a leggere
<| |>

Gli altri siti del nostro network
Commenti degli utenti

52 minuti fa da kairos
In Aborto, Sbrollini: "La decisione del presidente della Regione Lazio faccia da apripista"

Mercoledi 22 Febbraio alle 17:05 da kairos
In Moretti: “Diabetici, stangata sulle visite mediche per il rinnovo della patente. La Regione intervenga per coprire una parte delle spese”
Meteo regionale
Meteo Veneto