Scuola e formazione

Quotidiano | Categorie: Scuola e formazione

Fuga di Cervelli? La regione chiama i "giovani oriundi"

ArticleImage La Regione Veneto stanzia 30 mila euro per finanziare la frequenza a master universitari di giovani di origine veneta che siano emigrati all'estero per almeno cinque anni consecutivi. E' quanto dispone la delibera della Giunta regionale, approvata dall'assessore al Sociale e ai Flussi migratori, che ripristina quest'anno il rapporto di collaborazione con i tre Esu del Veneto dedicato a contribuire alle spese di viaggio, frequenza (tasse), vitto e alloggio degli oriundi veneti under 39 che decidano di frequentare un master di primo o secondo livello in uno degli atenei della regione.

Continua a leggere
Quotidiano | Categorie: Ambiente, Scuola e formazione

Due studenti vicentini fra i primi posti del podio del concorso di Viveracqua

ArticleImage Il Consorzio Viveracqua, che unisce i 14 gestori pubblici in house del servizio idrico integrato in Veneto, ha scelto quest'anno la città di Piazzola sul Brenta per organizzare la seconda edizione della giornata-premio di educazione ambientale "Tutti per l'acqua!". La manifestazione ha coinvolto circa 400 alunni delle classi della Scuola Primaria e della Scuola Secondaria di I grado del Veneto in rappresentanza delle classi che hanno vinto i concorsi locali indetti dalle utility che fanno parte di Viveracqua, da sempre impegnate in programmi di educazione ambientale finalizzati a diffondere la conoscenza del ciclo idrogeologico e l'uso consapevole della risorsa acqua. Gli studenti, guidati da animatori specializzati, sono stati coinvolti in attività ludico-didattiche legate all'acqua, risorsa preziosa da tutelare, preservare e rispettare. Attraverso un percorso articolato in 16 giochi, sono stati proposti in modo divertente alcuni approfondimenti di tematiche tanto importanti per l'educazione dei giovani cittadini.

Continua a leggere
La penultima pillola in Più | Categorie: Politica, Scuola e formazione

Donazzan pronta a "sparare" a Madia e Fedeli

Si sarà detta: "ma come, Marianna Madia non cita le fonti della sua tesi di dottorato e diventa ministra della Pubblica Amministrazione e Valeria Fedeli dice di essere laureata in Scienze sociali e forse neanche è diplomata e la nominano Ministra della... Istruzione? E io, che sono riuscita a iscrivermi nel 1990 a Legge senza laurearmi, solo solo assessore alla... Formazione della Regione Veneto? Cose da non crederci!". Chi è imbufalita con l'Italia senza valori ed è pronta a sparare contro la mancanza di meritocrazia? Ma è lei, Elena Donazzan, giuda del suo talent scout Berlato, (forse perchè) pupilla di Galan, prima, di Zaia, poi, e stella mediatica su Rete Veneta, da sempre, e, ora, sempre più spesso, anche sul GdV.

Continua a leggere
Quotidiano | Categorie: Politica, Scuola e formazione

Elena Donazzan, l'assessore alla formazione del Veneto che nel curriculum è "studentessa" in legge

ArticleImage In un Paese guidato da chi copia interi passaggi nella sua tesi di dottorato come la ministra della Pubblica Amministrazione, Marianna Madia, e da chi esibisce lauree che non ha, come la Ministra della... Istruzione Valeria Fedeli, non stupisce che oggi Il Giornale di Vicenza esibisca come qualifica di base del curriculum di Elena Donazzan, assessore alla... Formazione della Regione Veneto con Galan e Zaia, l'essere, leggete leggete, "studentessa a Giurisprudenza". Ovviamente da quel dì visto che la bassanese, nata il 22 giugno 1972,  a Legge si è iscritta ma di voglia (capacità?) di laurearsi neanche a parlarne impegnata com'è, lo leggiamo sempre sul paginone dedicatole dal foglio confindustriale vicentino, a occuparsi di "aiuti concreti nella crisi per salvare imprese e lavoro". Magari anche quelli che stiamo svelando noi nella nostra inchiesta sulle centinaia di milioni dispensati a enti di formazione... di guadagni personali? Jannacopulos, Irigem e Rete Veneta di sicuro (le) ricordano qualcosa... e stiamo per pubblicare le nuove puntate opo aver raccolto altri documenti.

Continua a leggere
Quotidiano | Categorie: Politica, Scuola e formazione

Borse di studio, Sindacato degli studenti: "chiarimenti di Donazzan tardivi, inutili e non richiesti. Le nostre assemblee non sono passerelle elettorali"

ArticleImage

Il sindacato degli studenti replica alle dichiarazioni di Elenza Donazzan (Il Gazzettino di Padova e comunicato stampa prodotto dalla Regione per l'assessore regionale all'istruzione) con la nota che pubblichiamo dopo aver appreso attraverso la stampa che l'assessora sarebbe intervenuta alla nostra assemblea sul Diritto allo Studio per informari gli studenti sulla situazione dei fondi al Diritto allo Studio. "Peccato che non avessimo bisogno di informazioni in tal senso, e per di più così tardi, avendo già dovuto paradossalmente noi studenti impegnarci nella lettura dei bilanci per formulare una proposta che possa soddisfare tutte le necessità di spesa della Regione": così inizia la nota.

Continua a leggere
Quotidiano | Categorie: Scuola e formazione

Borse di studio, Donazzan incontra a Padova rappresentanti degli studenti: "solamente adesso il governo ha annunciato il riparto del fondo integrativo statale"

ArticleImage L'assessore all'Istruzione della Regione del Veneto, Elena Donazzan, è lei a comunicarlo nella nota che pubblichiamo, ha incontrato venerdì 21 aprile, presso il cortile della facoltà di Psicologia dell'Università di Padova, una trentina di rappresentanti del Sindacato degli studenti riunitisi in assemblea per discutere delle problematiche inerenti al diritto alla borsa di studio. L'esponente regionale, accompagnata all'incontro dai tecnici della Regione, ha informato gli universitari sulla situazione dei fondi destinati a finanziare le borse di studio, a seguito di quanto emerso mercoledì, a Roma, dal tavolo della IX Commissione Istruzione, denunciando i ritardi del Governo, "che solamente in occasione dell'ultimo confronto con i rappresentanti della Conferenza Stato-Regioni - ha rimarcato - ha annunciato il riparto del Fondo Integrativo Statale per il prossimo mese di ottobre".

Continua a leggere
Quotidiano | Categorie: Scuola e formazione

Ritardo nel pagamento borse di studio: gli uffici regionali chiariscono e tranquillizzano

ArticleImage In riferimento alle preoccupazioni espresse attraverso la stampa dal Sindacato degli Studenti dell'Università di Padova per il ritardo nel pagamento delle borse di studio, si trasmette la seguente nota di chiarimento predisposta dai competenti uffici della Regione del Veneto. Le borse di studio si compongono di una quota nazionale e di una regionale. La quota nazionale è data dal totale del fondo ordinario più il fondo integrativo. La quota regionale si calcola sul 40 per cento di questo totale.

La Regione, pertanto, per poter stabilire a quanto ammonti la sua parte, deve conoscere l'entità di entrambi i fondi nazionali.

Continua a leggere
Quotidiano | Categorie: Scuola e formazione, Fatti

ALVEC premia a Vicenza i Laureati dell'Anno dell'area economica: Ilaria Dal Santo, Elena Mordegan e Maurizio Borriero. Segnalati anche Jennifer Agostinelli e Anna Toffanin

ArticleImage Elena Mordegan e Ilaria Dal Santo che hanno conseguito nell'anno accademico 2015-2016 la laurea magistrale, e Maurizio Borriero, che ha completato il corso triennale (i tre nell'immagine da sx a destra) saranno le "star" alla premiazione dei neo laureati dell'anno dell'area economica dell'Università di Verona, giunta alla sedicesima edizione, che si articolerà in due momenti: il 5 Aprile a Vicenza alle ore 11.20 e alle ore15.00. Con loro segnalati Jennifer Agostinelli (magistrale) e Anna Toffanin (triennale). Nata nel 2001 da un'idea dell'Associazione Laureati in Economia dell'Università di Verona (ALVEC), dal 2014 il "Laureato dell'Anno" è un'iniziativa comune dell'Università e dell'Associazione ed è inserita nell'ambito della programmazione delle attività dell'Ateneo. In questa edizione saranno premiati per ciascun Dipartimento dell'area economica i giovani che hanno conseguito la laurea triennale o quella magistrale nell'Anno Accademico 2015-2016.

Continua a leggere
Quotidiano | Categorie: Politica, Scuola e formazione, Lavoro

Inchiesta sulla formazione in Regione Veneto: il non più "presunto" Clan Romano e i controlli low cost dei rendiconti fatti da audit privati

ArticleImage Nell'ambito della nostra inchiesta sulla «formazione in Regione Veneto, il presunto "Clan Romano" ed Elena Donazzan. 700 mln dei fondi pubblici 2007-2013 in "mano" a consulenze private..», ci sono arrivate, ve lo abbiamo raccontato, ben 12 "diffide" a non pubblicare più e a "cancellare" quanto già pubblicato con tanto di riferimenti documentali ai nomi e ai fatti riferiti. Apposte su pagine fotocopie, a volta mal fatte, l'una dell'altra, sulle diffide c'erano le firme di dodici dei nomi citati nella nostra inchiesta e cioè: Santo Romano, Lara Lupinc, Alessandro Agostinetti, Claudia Bettin, Annamaria Colturato, Alessandro Gallo, Alberto Masut, Marco Giorio, Andrea Rodighiero, Giansalvo Rosana, Massimo Toffanin, Vanda Togni. Scrivevamo allora il 5 marzo: «per Wikipedia, ad esempio, "clan è un termine di origine gaelica (clann) che significa letteralmente figli oppure famiglia, e identifica genericamente un'aggregazione di persone unite da gradi di parentela o di affinità, oppure di comunanza di interessi"...

Continua a leggere
Quotidiano | Categorie: Scuola e formazione

Nidi in famiglia: in Fiera a Vicenza formazione per 600 operatori da tutto il veneto

ArticleImage In Veneto sono attivi 346 Nidi in Famiglia con circa 607 collaboratori educativi e organizzativi,

garantendo un posto al nido a più di 2.200 bambini. Oggi l'evento formativo organizzato dalla Regione del Veneto e dalla Fondazione Centro Produttività Veneto, alla presenza dell'Assessore regionale ai Servizi Sociali Manuela Lanzarin
Si sono dati appuntamento in Fiera di Vicenza da tutto il Veneto, per un evento di aggiornamento organizzato dalla Fondazione Centro Produttività Veneto, la cui nota pubblichiamo, nell'ambito del progetto regionale Nidi in Famiglia. Ad accogliere i 600 operatori, l'Assessore regionale ai Servizi Sociali Manuela Lanzarin con il dott. Alessandro Testolin, presidente del CPV. Proprio la Regione del Veneto, infatti, negli ultimi anni ha dedicato una particolare attenzione al fenomeno, con l'obiettivo da una parte di tutelare bambini e genitori, dall'altra di sostenere - attraverso un quadro normativo chiaro - un servizio che si è dimostrato efficace nel rispondere alle esigenze delle famiglie e allo stesso tempo nel creare nuove opportunità di lavoro.

Continua a leggere
<| |>



ViPiù Top News


Gli altri siti del nostro network
Pagine