Quotidiano | Categorie: Interviste

Giovanni Coviello relatore con Giuseppe Limitone, Renato Mason, Frescura e Ficola al seminario A.I.Bi.M. di Elvio Ermacora su "Sovraindebitamento o fallimento? Da default Banche venete a legge su esdebitazione"

Di Pietro Cotròn Venerdi 17 Marzo alle 13:49 | 0 commenti

Pubblicato il 15 marzo alle 21.32, aggiornato il 17 alle 13.48. Oggi, venerdì 17, il nostro direttore è tra i relatori del seminario "Sovraindebitamento o fallimento? Dal default delle banche venete alle opportunita' fornite dalla legge 3/2012", che si svolge dalle 14.30 al Centro Congressi Cardinale Urbani di Zelarino (VE) e che è il primo del programma 2017 di incontri sui contenziosi in materia di rapporto di credito bancario, organizzati dalla formazione continua A.I.Bi.M. (Associazione Italiana Biocostruire Mediterraneo) che, secondo il suo presidente, Elvio Ermacora, un imprenditore tartassato, così si racconta, si propone, come meglio spiega nell'intervista qui proposta, di "difendere e tutelare l'etica ambientale del credito e della finanza" difendendo chi dal sisetma bancario è truffato o subisce estorsioni...".

Invitato come direttore di VicenzaPiù, che, si legge nel programma, "con coraggio ha presentato con trasparenza e scevra da sudditanze le vicende della Banca Popolare di Vicenza", affronterà il tema "I riflessi sul territorio a livello scoiale morale ed economico", Giovanni Coviello porterà la sua esperienza e si arricchirà di quella degli altri relatori di prestigio, come, oltre a Elvio Ermacora stesso, Renato Mason, direttore del Centro Studi della CGIA di Mestre, il magistrato Giuseppe Limitone, membro della Commissione Rordorf sull'esdebitazione, Giovanni Battista Frescura, esperto e consulente tecnico sul contenzioso bancario, e Maria Laura Ficola, avvocato.

Presentiamo di seguito il programma di "Sovraindebitamento o fallimento? Dal default delle banche venete alle opportunita' fornite dalla legge 3/2012" e, in fondo, una sintesi delle attività di A.I.Bi-

Centro Congressi Cardinale Urbani Zelarino (VE) ore 14.30/1930

Venerdì 17 marzo 2017 dalle ore 14.30 alle ore 19.30 a Venezia si alterneranno come relatori, provenienti da varie citta italiane, Magistrati, Avvocati, Imprenditori, Consulenti Tecnici, giornalisti, centri studi ed Esperti in giurimetria bancaria, Associazioni a difesa e tutela dell'etica del credito e della finanza, conoscitori di tali particolari problematiche di alta difficoltà tecnica e giuridica e con un complesso scenario giurisprudenziale in continuo e non univoco cambiamento, a informare la platea su quanto successo e sulle possibilità di ripresa che la legge 3/2012 prevede.
• Il Presidente Elvio ERMACORA introducendo l'evento e moderando lo stesso parlerà di
Quali sono le responsabilità del sistema creditizio e le opportunità concesse dalla legge 44/99 per i soggetti estorti e usurati dal sistema bancario;
Renato MASON direttore del Centro Studi della CGIA di Mestre illustrerà
Le difficoltà di accesso al credito della piccole imprese venete soffermandosi sullo scenario degli ultimi anni e sulla situazione odierna analizzando le possibili prospettive per le imprese;
• Il Direttore di VicenzaPiù, Giovanni COVIELLO, che con coraggio ha presentato con trasparenza e scevra da sudditanze le vicende della Popolare di Vicenza parlerà de
I riflessi sul territorio a livello scoiale morale ed economico;
• Il Magistrato Giuseppe LIMITONE, membro della Commissione Rordorf incaricata dal Governo per l'elaborazione di una proposta di legge ora al vaglio del Parlamento presenterà
La legge 3/2012: ratio, presupposti, opzioni, prospettive anche alla luce della riforma Rordorf.
Illustrerà il piano del Consumatore, l'accordo di composizione della crisi, la liquidazione dei beni e l'esdebitazione.

Giovanni Battista FRESCURA, uno dei massimi esperti e consulenti tecnici sul contenzioso bancario sia in termini di matematica finanziaria che in termini giurisprudenziali si soffermerà su
Il falso nelle attestazioni dei crediti finanziari
• L'ultima relazione sarà svolta dall'avvocato Maria Laura FICOLA che parlerà di
Accordi di ristrutturazione del debito.

Il Seminario sarà a pagamento onde supportare i costi vivi dell'iniziativa in quanto la Onlus non usufruisce di aiuti economici da parte di Enti Pubblici e/o Associazioni.
Tutti i relatori parteciperanno a titolo gratuito come altresì i volontari della Onlus.

 

Presentazione generale

Il Sistema Banche è in grave difficoltà. Difficoltà che ricadono sulla società, sulle imprese, sull'economia, sul lavoro, sulla salute e sulla vita stessa di imprenditori, commercianti, artigiani e cittadini inermi che sono stati trascinati in un baratro simile se non peggiore della crisi economica del 1929.
Banca Popolare di Vicenza, Veneto Banca, Hypo Bank, Banca Etruria...: Questo è il problema!.

Dopo la chiusura del ciclo formativo 2016 di:
• Udine, patrocinato dalla Provincia Friulana e con la collaborazione dell'Ateneo udinese dove sono stati evidenziate le prime condanne penali passate in giudicato per il reato di usura;
• Genova dove 6 relatori tra i massimi esperti italiani della materia hanno trattato l'Usura e l'anatocismo bancario dal punto di vista civilistico e penalistico;
Seminario che ha riscontrato un importante successo di pubblico e di critica, del quale si è interessata anche la RAI con il TG3 facendo un servizio di particolare efficacia;
• Roma dove ben 4 Magistrati hanno sviluppato i temi dei contenziosi bancari alla presenza delle Camere Penali e Civili italiane, e dove ha portato il saluto del Governo il Sottosegretario alla Giustizia, Cosimo Maria FERRI;

I Seminari sui contenziosi in materia di rapporto di credito bancario, organizzati dalla formazione continua Aibim, si propongono anche per il ciclo 2017.
il 1° seminario, si terrà a Venezia, presso il Centro Congressi Cardinale Urbani di Zelarino.
Venezia, Capoluogo della Regione più profondamente e dolorosamente colpita dagli ultimi recenti accadimenti che hanno visto 200.000 soci delle Banche Popolari Venete (Veneto Banca e Banca Popolare di Vicenza) trovarsi sul lastrico, il tessuto economico e sociale distrutto, volatilizzati nel nulla 20 miliardi di Euro di risparmi; non un terremoto, ma più terremoti! .

E' in tale quadro e scenario che i Network Tecnico Giuridico (N.T.G.) della formazione continua Aibim vuole portare informazione e formazione trasparente, etica, e altamente professionale per raggiungere l'obiettivo di informare e formare tutti i soggetti interessati sulle possibilità che la legge 3/2012 (detta anche legge antisuicidi) offre ai soggetti sovraindebitati con un piano di ristrutturazione dei debiti per avere la possibilità di rientrare nel circuito economico e sociale, per se stessi, per l'Economia e la Società tutta.
A seguito di quanto repentinamente successo, varie attività, "costrette" ad acquistare titoli e azioni illiquidi si trovano ora inconsapevolmente e senza colpa alcuna indebitati e costretti, a volte, al rientro immediato dal sistema bancario che li ha trascinati loro malgrado in tali imperdonabili difficoltà.

La legge 3/ del 2012 è' una legge di particolare rilevanza a livello sociale, politico ed economico, atta alla salvaguardia delle piccole imprese, dei professionisti, dei cittadini Sovraindebitati, delle loro famiglie e a salvaguardia della loro vita, per tutti qui soggetti e attività "Non Fallibili"

I sucidi avvenuti nel 2010 a causa della crisi economica mondiale, direttamente o indirettamente erano relativamente pochi, ora hanno raggiunto un numero che equivale alle vittime di un "terremoto" tanto per dare alcuni numeri: 638 suicidi in 6 anni, con le conseguenze che tutti ci immaginiamo per la famiglia, per i dipendenti, per l'economia e per la società.
Triste primato che sembra essere proprio in capo alla Regione Veneto.


Commenti

Ancora nessun commento.
Aggiungi commento

Accedi per inserire un commento

Se sei registrato effettua l'accesso prima di scrivere il tuo commento. Se non sei ancora registrato puoi farlo subito qui, è gratis.



ViPiù Top News


Gli altri siti del nostro network
Pagine